Coronavirus

PROVVEDIMENTI EMERGENZA CORONAVIRUS Link a tutti gli altri provvedimenti fin qui emanati Sono di seguito elencati, con i relativi link, i principali provvedimenti fin qui emanati per la gestione dell’emergenza COVID-19

D.L. n. 6 del 23/2/2020

Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19. DPCM 23/2/2020

Disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19. DPCM 25/2/2020

Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19. Direttiva n. 1 del 25/2/2020 del Ministro per la pubblica amministrazione

Prime indicazioni in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-2019 nelle pubbliche amministrazioni al di fuori delle aree di cui all'articolo 1 del decreto-legge n.6 del 2020. D.L. n. 14 del 9/3/2020

Disposizioni urgenti per il potenziamento del Servizio sanitario nazionale in relazione all'emergenza COVID-19. DPCM 1/3/2020

Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19. DPCM 4/3/2020

Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale DPCM 8/3/2020

Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19. DPCM 9/3/2020

Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale. DPCM 11/3/2020

Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale. Circolare n. 1 del 4/3/2020 del Ministro per la pubblica amministrazione

Misure incentivanti per il ricorso a modalità flessibili di svolgimento della prestazione lavorativa.

Direttiva n. 2 del 12/3/2020 del Ministro per la pubblica amministrazione

Indicazioni in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 nelle pubbliche amministrazioni di cui all’articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165.

D.L. n. 18 del 17/3/2020

Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19.

 

 

Il capitale umano nella pubblica amministrazione: dall'accesso al conferimento degli incarichi dirigenziali, tra conoscenze e competenze.

Ogni dirigente pubblico deve essere in possesso di adeguate doti manageriali, dunque, di competenze e non tanto di conoscenze poiché il saper dirigere non è compito astratto, ma attività concreta cui devono coniugarsi competenze specifiche, condizione che si riflette anche sulle modalità di accesso e reclutamento della dirigenza.

Fonte: S.Pedrabissi - AIPDA

Attachments:
Download this file (capitaleumano.pdf)Testo[ ]

Sottoscritto in via definitiva il Contratto collettivo nazionale quadro per la ripartizione dei distacchi e permessi tra le associazioni sindacali rappresentative nei comparti e nelle aree di contrattazione nel triennio 2019-2021.

In data 19 novembre 2019 è stato sottoscritto in Aran il CCNQ di ripartizione delle prerogative sindacali per il triennio 2019-2021. Il contratto definisce, tra l’altro, il nuovo riparto dei distacchi e dei permessi tra i sindacati rappresentativi, sulla base dei dati di rappresentatività provvisoria del nuovo triennio contrattuale. Fino a quando non saranno definiti i nuovi comparti ed aree per il triennio 2019-2021, il riparto è basato sugli attuali comparti ed aree di contrattazione. Il contratto non ha invece apportato rilevanti modifiche alla disciplina generale dei permessi e distacchi sindacali contenuta nel precedente CCNQ del 4 dicembre 2017, che è stata sostanzialmente confermata.

Fonte: ARAN

Attachments:
Download this file (CCNQ 19 11 2019.pdf)Testo[ ]

PROFESSIONISTI DEL VALORE
 
Le regole sul Bail In