40° anniversario della Direl Veneto.

Il giorno 25 Ottobre 2019 si è tenuta a Padova la giornata anniversario del 40° della fondazione della Direl Veneto.

L'incontro, patrocinato dal Comune di Padova, è avvenuto presso la Sala Consiliare della Provincia di Padova - Palazzo Santo Stefano in Piazza Antenore 3.

I lavori sono stati coordinati dal Segretario Regionale della Direl Veneto, Antonio de Marchi e conclusi dal Segretario Generale FEDIRETS, Mario Sette.

Le relazioni tenute dalla Professoressa Carola Pagliarin docente di diritto amministrativo dell'Università di Padova, dal Professor Renato Ruffini docente di organizzazione aziendale dell'Università Statale di Milano, dall'Avvocato Carlo De Simoni di Padova e dall'Avvocato Giovanni Trivellato di Vicenza, verranno a breve pubblicate sulla Rivista: Risorse Umane nella pubblica amministrazione.

Attachments:
Download this file (40°.JPG)foto[ ]
Download this file (Brochure 40 esimo Direl Def.pdf)Brochure[ ]

LA SETTIMANA COMUNALE DI SAN SALVATORE-3° Edizione formazione per enti locali a Rodengo Saiano

Segnaliamo una importante iniziativa di formazione professionale promossa dall'Associazione Responsabili Finanziari Comunali (ARFC) per i tecnici degli enti locali in programma a Rodengo Saiano (BS) che si svolgerà nella settimana dal 21 al 25 ottobre presso l'auditorium San Salvatore, secondo l'allegato programma.

Direl sarà presente il 24 ottobre nella giornata dedicata alle comunicazioni delle associazioni partecipanti al tavolo dell'Osservatorio per la Finanza Locale con l'intervento del dott. Mario Sette, Segretario Generale Fedirets - Area Direl sul tema:"IL PUNTO SUL CCNL FUNZIONI LOCALI E LE PROPOSTE PER LA TUTELA DELL’AUTONOMIA DELLA FIGURA DEL RESPONSABILE DELLE AREE FINANZIARIE E CONTABILI DEGLI EE. LL."

Spending review, Corte dei Conti approva linee guida per Enti territoriali.

La Sezione delle Autonomie della Corte dei conti ha approvato le linee guida e le metodologie per l’attuazione della disciplina sulla spending review, prevista dall’art. 6, comma 3, del decreto-legge 174/2012, convertito con modificazioni dall’art. 1, comma 1, della legge 213/2012. 

Le linee guida e le metodologie - pur finalizzate in via primaria a uniformare le attività di verifica svolte dalle singole Sezioni regionali di controllo della Corte dei conti, che sono dirette alla razionalizzazione della spesa pubblica - hanno anche lo scopo di sostenere il continuo processo di cambiamento del management degli enti territoriali. 

Razionalizzazione, riqualificazione e revisione della spesa pubblica rappresentano, ormai da alcuni anni, obiettivo prioritario dell’azione del governo centrale e principio informatore delle discipline vincolistiche, destinate agli enti territoriali, intervenute nel tempo. 

Le metodologie, elaborate a partire dagli indicatori della banca dati OpenCivitas per i comuni delle regioni a statuto ordinario - sono, infatti, un’assoluta novità e “costituiscono uno strumento di ausilio nella gestione delle risorse pubbliche locali”, in vista di una nuova cultura in cui la revisione della spesa non rappresenti “mera adesione a uno schema standardizzato di formalismo comportamentale burocratico imposto dall’esterno” ma l’effetto di “relazioni dialogiche all’interno dell’ente e di un fattivo confronto tra l’organo politico e la struttura amministrativa sulle scelte operate”. 

A completare le linee guida e le metodologie, è stato predisposto un questionario articolato in tre sezioni, sui risultati conseguiti dall’ente – anche mediante il ricorso a modalità di gestione centralizzate – sul versante del contenimento della spesa (sezione prima), sul rispetto delle discipline vincolistiche (seconda) e sulle misure organizzative discrezionalmente adottate dall’Ente per la razionalizzazione della spesa.

Fonte: Corte dei Conti


PROFESSIONISTI DEL VALORE
 
Le regole sul Bail In