Dal Consiglio di Stato il principio che la PA che ostacola l'attività di un imprenditore paga i danni sulla base degli utili risultanti dai bilanci

La pubblica amministrazione che ostacola l’attività di un imprenditore paga i danni, quantificati in relazione agli utili che risultano dai bilanci depositati. Questo è l’innovativo principio posto dal Consiglio di Stato nella sentenza 1457 del 6 marzo 2018.

Fonte: La Pa blocca l'impresa? Danni da liquidare in base ai mancati utili  di Guglielmo Saporito - Il Sole24ore del 16 marzo 2018

 

Attachments:
Download this file (Burocrazia.pdf)articolo[ ]
Download this file (CDS.pdf)Atto[ ]

Il Segretario Mario Sette sollecita il rinnovo contrattuale della dirigenza pubblica, Area Funzioni locali, per il triennio 2016-2018.

 Il documento è stato inviato dalla Federazione Fedirets il 6 marzo al Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, al Presidente dell'ANCI, al Presidente dell'UPI, al Segretario Generale dell'ANCI, al Responsabile Dipartimento dell'ANCI Politiche del Personale e per conoscenza al Presidente del Comitato di Settore Regioni-Sanità, al Presidente del Comitato di Settore Autonomie Locali e al Presidente dell'ARAN.

Nel documento, il Segretario Generale  Mario Sette, lamenta l’assenza, a tutto oggi, delle direttive per il rinnovo del CCNL della dirigenza dell’Area Funzioni Locali, chiedendo "un intervento urgente affinché sia fatta ogni pressione per la pronta elaborazione, da parte dei Comitati di settore competenti, dell’Atto di indirizzo che costituisce il passaggio propedeutico fondamentale e necessario all’apertura del tavolo sindacale in ARAN".

Attachments:
Download this file (FEDIRETS nota prot.13.18 sollecito trattative dir. EE.LL-1.pdf)il documento[ ]

CONTRATTO DEI DIRIGENTI SI PARTE: STATALI APRIPISTA A SEGUIRE GLI ENTI LOCALI

Il Ministro per la Funzione Pubblica ha licenziato l'atto di indirizzo rivolto all'Aran per l'apertura delle trattative con i sindacati sul contratto della dirigenza. Apripista il contratto dei dirigenti dello Stato e a seguire quello per la dirigenza degli enti locali.

In ballo ci sarebbero € 120,00/mese sulla paga base. La scarna direttiva punterebbe inoltre a premiare la meritocrazia con progressivi compensi e trasparenza mediante pubblicizzazione delle procedure di selezione dei dirigenti e maggiore chiarezza sulle procedure degli incarichi. Un resoconto più dettagliato viene offerto da un articolo tratto da "Il Giornale di Vicenza" di oggi 4 febbraio 2018 che alleghiamo per dcumentazione.


PROFESSIONISTI DEL VALORE
 
Le regole sul Bail In