Nei processi di identificazione la personalità del leader crea la base sociale ed è la sua presenza, non il suo programma, che fa scattare negli elettori la identificazione con il leader, che deve presentarsi come vincente e seduttivo.

Questo leader tende spesso, a circondarsi non di una classe dirigente, ma di una classe somigliante, nella quale possa rispecchiarsi traendone sicurezza e che si possa rispecchiare in lui traendone legittimazione.

Un approfondimento illuminante a ridosso del 25 Aprile.

Fonte: Luciano Violante – NOMOS

 

Attachments:
Download this file (Violante.pdf)Testo[ ]

PROFESSIONISTI DEL VALORE
 
Le regole sul Bail In